Una giornata a Mirabilandia

Siamo appena tornati da un week end trascorso a Mirabilandia tra giostre, giochi e puro divertimento dedicato ad Halloween. Era la nostra prima volta in questo bellissimo parco divertimenti vicino a Ravenna e Bea era elettrizzata all’idea di poter indossare il suo costume di Gufetta dei PJMask.

Certo, non era un travestimento molto da Halloween, ma a lei piaceva così tanto che non abbiamo potuto dire di no. Ed eccoci così carichi per iniziare questa grande avventura.

Abbiamo soggiornato all’Hotel Unaway di Cesena, comodissimo perché proprio all’uscita dell’autostrada e a 15 minuti dal parco. Noi poi che dormiamo quasi sempre tutti insieme nel lettone, abbiamo davvero apprezzato quel letto gigante dove finalmente abbiamo dormito bene anche tutti e quattro!

Dopo una lauta colazione eravamo pronti per entrare a Mirabilandia. L’ingresso era già una favola con zucche, streghe e mostri di ogni tipo che ci hanno dato il benvenuto. Proprio da questo week end infatti si possono vivere esperienze tutte dedicate ad Halloween, con attrazioni specifiche e davvero da paura.

Le attrazioni per i più piccoli

Con le piccole però abbiamo optato per Bambinopoli, la zona dedicata proprio ai bambini più piccoli, con giostre, mini rapide, trenino e tantissimi altri giochi adatti dai 3 anni in su.


Bea è letteralmente impazzita per le mini rapide, dove in canoa con una piccola discesa si è anche bagnato un po’, ma che divertimento! Non so quante volte l’ha voluto rifare.


Per non parlare di Fantasyland, una misteriosa fortezza ricca di intriganti percorsi. Bea si era arenata per una salita un po’ più difficile ma la prima volta si è fatta aiutare da altri bambini per capire come fare, poi è riuscita da sola, tutta orgogliosa. Siamo riuscite anche a fare il Leprotto Express, l’ottovolante per più piccoli!

Bianca invece ha amato il Carousel, una splendida giostra a cavalli interamente dipinta a mano. E poi correre per il parco, salire e scendere dallo scivolo e divertirsi!

Halloween per i bambini

Mirabilandia ha pensato ad Halloween anche per i più piccoli con tre attrazioni

Il covo dei pipistrelli. Qui i bimbi vengono accompagnati da simpatici pipistrelli nelle diverse stanze della casa con giochi semplici e divertenti


Le streghe del bosco incantato. Da qui Bea è tornata dicendo che aveva visto un albero parlante.
Smemorella e Leo. La strega ha perso la chiave per uscire di casa. I bimbi dovranno aiutare il gatto Leo a trovarla tra le zucche.

Horror Zone a Mirabilandia: Halloween per gli adulti

Ma dalle 18 il parco ha cambiato faccia ed è diventato un covo di mostri. C’erano infatti delle aree delimitate con tanto di cartelli che consigliavano l’ingresso ai maggiori di 12 anni. Abbiamo varcato la soglia con le bimbe, ma solo per pochi minuti e quando c’era ancora il sole. Qui faceva davvero paura anche se continuavamo a dire che era tutto finto.

Varcato il cancello c’erano zoombie, mostri, principesse Disney sfigurate, streghe, tutti truccati benissimo e davvero terrificanti. Mi ricordo ancora lo sguardo di Cenerentola con quegli occhi vitrei e la faccia non tanto felice! Per gli adulti c’è un nuovo tunnel dell’orrore dedicata ad Halloween: Llorona. Non lo abbiamo provato ma ci hanno raccontato che fa davvero paura. Se poi la protagonista è una madre condannata a vagare nella disperazione eterna…

Post in collaborazione con Mirabilandia

Leave a Reply

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close