New York con i bambini

Mancano solo 15 giorni alla grande partenza. Per il mio compleanno quest’anno ho deciso di farmi un super regalo e volare fino a New York con marito e figlie. 5 giorni tra i grattacieli della città che non dorme mai, tra parchi, musei e shopping.

La mia prima volta a New York è stata 5 anni fa, da sola con marito, poi tanti altri viaggi, tra cui quello per le nostre nozze e poi l’arrivo delle bimbe. Con loro abbiamo girato tanto, preso l’aereo, ma mai per così tante ore, quasi 10! Ci stiamo preparando con guide per bambini, disegni da colorare e Bea sa già dove vuole andare (l’Empire State Building è la prima tappa, poi gli scoiattoli di Central Park e la nave, in realtà il traghetto, che porta alla Statua della Libertà)

La sorpresa è stata scoprire che saremo lì per il giorno del Ringraziamento, il giorno del mio compleanno, che coincide con la mitica parata di Macy’s  e il black friday il giorno dopo. Non vediamo l’ora di vedere quegli enormi palloni e carri, musica ovunque e gente da tutto il mondo. Il percorso che fa la parata è di 4 chilometri e coinvolge più di 8000 volontari. Stiamo cercando di capire da dove vederla, perché andare per strada sarà davvero un’impresa, con le persone che si svegliano all’alba per andare vicino alle transenne. Alle 9 del Giorno del Ringraziamento inizia la parata di Macy’s in West Side Central Park alla 77th Street e prosegue sulla 6th Avenue in direzione di Herald Square sulla 34th Street, dove si trova il grande magazzino Macy’s. Già alle 6 del mattino le persone sono in fila lungo la strada per assicurarsi un buon posto. A meno che le figlie non soffrano il fuso, speriamo proprio di dormire un pochino di più!

Grazie alla Lonely Planet Kids ho scoperto tantissime cose su New York e tanti luoghi da visitare a misura di bambino.

Ecco cosa andare a vedere:

  • la casa più stretta di New York, nel Greenwich Village, larga appena 2,7 metri venduta ad oltre 3 milioni di euro.
  • negozio dei supereroi: al Brooklyn Superhero Supply si possono acquistare superpoteri come il magnetismo o fare scorte di antimateria.
  • 6 1/2 avenue: a New York esiste una strada senza auto, un passaggio pedonale di circa 400 metri senza traffico intorno
  • High Line (west side di Manhattan): il posto ideale per una passeggiata a mezz’aria. Questo parco si estende lungo un vecchio binario sopraelevato, che non funziona dal 1980. Lungo il percorso si incontrano opere d’arte, una foresta in miniatura e sedie sdraio. Si dice che sia infestata da treni fantasma e spaventose apparizioni tra cui un cowboy precipitato dalla sopraelevata e un misterioso individuo che viveva sotto i binari.
  • Cheesecake da sogno: secondo i newyorkesi, la migliore è quella di Junior’s Deli, 368 Flatbush Avenue. Prima di servirla si lascia riposare per 48 ore in modo che si insaporisca alla perfezione. Qui andrò sicuramente il giorno del mio compleanno visto che è la mia torta preferita!
  • Il ponte di Brooklyn: inaugurato nel 1883 era il ponte più lungo al mondo con i suoi 1825,4 metri. Al centro è alto 41 metri ed ha 4 cavi principali.

Non vedo l’ora di partire e di vedere New York con gli occhi scintillanti delle mie bimbe! Seguiteci!

Leave a Reply

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close